La guida

In Toscana la Guida ambientale escursionistica è l’unica figura abilitata....

Chi sono

Sport in bici

In bici sport significa anche scoprire la bellezza che ci circonda.

Senso di libertà

Tariffe Guida

Gli Itinerari guidati, descritti e già pubblicizzati sul sito hanno il prezzo nella relativa...

Prezzi Guida Ambientale

Le bici

Le MTB possono essere noleggiate con o senza guida. In alluminio, 24 velocità...

Le nostre mountain bike

Che tipo di ciclista sei?
Progetta con noi la tua esclusiva esperienza in bici in Toscana, a Fiesole e nelle colline di Firenze. Aiutaci a fare del tuo tour un evento indimenticabile.
Le tue emozioni, le nostre emozioni.

Grazie!

Nome e cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Numero di telefono

Data del tour (richiesto)

Personalizza un tour (richiesto)

Your bike level (richiesto)

Numero di partecipanti (richiesto)

Statura dei partecipanti (richiesto)

Age of participants less than 18 years

Duration bike tour (richiesto)

Typology of bike (richiesto)

How to book the tour (richiesto)

Route inclination
FlatHillySteep

Typology of surface
PavedUnpavedMixed

Your ideal itinerary
SportTourismNatureCultureFood and wineFamily with childrenOther

Typology of break included
LunchWine tastingOlive oil tastingFarm visitGarden-Park-Villa visit

Pick up/drop off in your residence

Support vehicle

Your Message

I have read and accept the Terms & Conditions (richiesto)

E’ importante tenere presente che nessun percorso proposto è per “Principianti” ma almeno per “Ciclisti occasionali”.
I percorsi per “Ciclisti occasionali” sono stati progettati:

  • eliminando il più possibile le difficoltà (le salite sono minime, vengono percorse solo strade col fondo in asfalto o ottime strade bianche)
  • utilizzando in città esclusivamente vie ciclabili o aree ciclopedonali
  • utilizzando fuori città strade con traffico limitato
  • programmando l’uscita in orari in cui il traffico è di norma ulteriormente ridotto

Tuttavia tutti i partecipanti anche agli itinerari definiti per “Ciclisti occasionali”, e in particolare i più giovani, devono avere una guida sicura e saper stare in perfetto equilibrio sulla bici. Devono essere inoltre in grado:

  • di pedalare per strade pubbliche
  • di pedalare per vie secondarie con fondo asfaltato ma talvolta non in perfette condizioni
  • di percorrere strade con discese anche ripide

Sebbene i nostri gruppi non siano numerosi è tuttavia possibile pedaliate con altre persone. Non tenere presente quanto sopra segnalato potrebbe recare danno, oltre che a voi stessi, anche agli altri partecipanti. Per questo vi ricordiamo anche la possibilità di progettare itinerari personalizzati e privati. Avrete una guida a vostra esclusiva disposizione!

Principiante:

percorso bike alla portata di tutti i ciclisti, si svolge solo su strade asfaltate, di breve lunghezza e con dislivello in salita minimo.
– Lunghezza: max km 15
– Dislivello in salita: max m. 50

Base-ciclista occasionale:

percorso bike trekking alla portata di tutti i ciclisti per dislivello in salita e lunghezza, si svolge normalmente e principalmente su strade asfaltate o sterrate facilmente percorribili, non presenta passaggi pericolosi.
– Lunghezza: km 15-30
– Dislivello in salita: m. 50-150

Medio-ciclista attivo:

percorso cross country che per pendenza e lunghezza richiede un discreto allenamento, si svolge normalmente su strade sterrate e su facili sentieri, richiede una certa esperienza nella condotta del mezzo, può presentare qualche passaggio pericoloso.
– Lunghezza: km 20-40
– Dislivello in salita: m. 150-600

Esperto-ciclista competitivo:

percorso cross country-All mountain che per pendenza e lunghezza richiede un ottimo allenamento, si svolge normalmente e principalmente su strade molto ripide e/o al limite della pedalabilità, fuori pista e su sentieri complessi, richiede una perfetta padronanza del mezzo, può presentare passaggi pericolosi.
– Lunghezza: km 30-60
– Dislivello in salita: m. 600-1500

Per ogni livello di difficoltà, lunghezza e dislivello rappresentano misure indicative.

DAL SANTUARIO DELLA MADONNA DEL SASSO
ALLA VALLE DELL’ARNO

Ai piedi del Monte Giovi, vetta dominante l’area del Mugello e la valle dell’Arno, a Nord-Est di Firenze a 15-20 km da questa città, i boschi di castagni, carpini neri e cerri, e le selvagge colline che formano l’Area Naturale Protetta di Interesse Locale – di cui il suggestivo Santuario della Madonna del Sasso ne è simbolico centro – dolcemente, al di sotto dei 500 m, lasciano spazio a vigneti sempre più ampi, filari di ulivi e cipressi.

L’area in cui si sviluppa il percorso è un territorio ancora agreste costellato da torri, antichi manieri, ville cinquecentesche e pievi romaniche, pregiate testimonianze storiche e splendida sintesi del bel paesaggio toscano. E’ questo il cuore del “Chianti Rufina”, zona vitivinicola famosa fin dal Rinascimento.

Sintesi

Quando

Tutti i giorni

Luogo di ritrovo

Fiesole, Piazza Mino da Fiesole, capolinea bus ATAF n. 7

Luogo di arrivo

Fiesole, Piazza Mino da Fiesole

Livello di difficoltà

Medio-ciclista attivo Esperto

Durata

4-5 h

Lunghezza

40 km

Dislivello in salita (m)

700 m

Prezzo*

A partire da €  60 per persona, da 1 a 6 partecipanti

Per partecipare >

 

Tour Privato >

Programma con noi il tuo tour personale

*Il prezzo si riferisce all’itinerario standard e include: noleggio MTB, Servizio di Guida escursionistica, casco, accessori per la sicurezza, ¾ litro di acqua minerale.

 
 

MONTE SENARIO-FIESOLE-FIRENZE
28 KM SOLO PIANURA E DISCESA

Itinerario di sola andata. A conclusione del tour i partecipanti saranno svincolati dalle bici.

Itinerario in gran parte in discesa e in pianura che dalla vetta del monte in cui si trova il Convento di Montesenario (817 m s.l.m.) raggiunge il centro storico di Firenze, attraversando la splendida campagna di Fiesole e avendo il Duomo di Firenze e la Cupola del Brunelleschi centro e meta del viaggio.

Prima gli abeti secolari che custodiscono l’antico eremo, gli ampi declivi del Mugello con in lontananza gli Appennini, poi gli ulivi, i cipressi e l’inimitabile paesaggio agreste delle colline fiesolane, infine il fiume, l’Arno, che ci condurrà nel cuore della città, per toccare con mano ciò che abbiamo ammirato da lontano. Un’emozione unica, una sintesi indimenticabile della terra Toscana.

 

Overwiev

Quando

Tutti i giorni su appuntamento

Luogo di ritrovo

Firenze o Fiesole (trasferimento al punto di partenza)

Luogo di arrivo

Firenze centro storico

Livello di difficoltà

Base

Durata

4 – 4.30 h

Lunghezza

28 km

Dislivello in salita (m)

90

Prezzo*

€ 85 a persona, da 2 a 7 partecipanti (se punto di ritrovo Firenze)
€ 75 a persona, da 2 a 7 partecipanti (se punto di ritrovo Fiesole)

Per partecipare >

Tour privato >

Programma con noi il tuo tour privato

* Il prezzo si riferisce all’itinerario standard e include: noleggio MTB, Servizio di Guida escursionistica, casco, accessori per la sicurezza, ¾ litro di acqua minerale, Trasferimento in minibus con aria condizionata da Firenze (o Fiesole) al punto di partenza

Itinerario di sola andata. Dopo il tour tutti i partecipanti si muoveranno per MEZZI DI TRASPORTO INDIPENDENTI. Chiedi informazioni sui percorsi dei bus. È semplice ed economico!

LA NATURA IL TUO MONDO, LA TUA PALESTRA

La nostra conoscenza del territorio e la nostra esperienza ci permette di organizzare escursioni in bici di qualsiasi lunghezza e livello tecnico. Se lo sport è la tua passione, se il movimento è per il tuo corpo e la tua mente una necessità, se è arrivato il momento di cambiare e di provare a te stesso quello che sei in grado di fare, conoscere i tuoi limiti e superarli, o se vuoi migliorare le tue prestazioni, FiesoleBike può progettare le tue escursioni su misura, personalizzando la tua uscita sulle 2 ruote. Potrai fare sport con noi circondati dalla bellezza di questo fantastico paesaggio, e ad ogni tuo sforzo, ad ogni pedalata, saranno nuove emozioni.

Organizza con noi il tuo tour personale!

Ogni nostra escursione è attività fisica e divertimento, un’avventura, una reale esperienza di vita e insieme l’occasione per scoprire un territorio unico, immersi nella natura a pochi chilometri da Firenze! Sarà necessaria tutta la tua energia, il tuo entusiasmo, la tua forza, il tuo coraggio. Ogni salita una nuova sfida, ogni chilometro una sorpresa, e imparerai a meravigliarti della bellezza che ti circonda.

FiesoleBike è un team di Guide Ambientali Escursionistiche, preparate sia fisicamente che tecnicamente, esperti del territorio, a cui puoi affidarti per progettare e realizzare le tue esperienza outdoor. Vivendo questi luoghi giorno dopo giorno, conosciamo accuratamente ogni percorso e le difficoltà che può presentare, in ogni stagione. Per questo con noi ogni escursione è un’esperienza unica, e se vuoi, progettata e realizzata in base alle tue capacità ed esigenze.
Lavoriamo in un’area geografica ben precisa perché è quella che conosciamo e amiamo da sempre, dove possiamo offrire il massimo e non ci improvvisiamo. Un territorio unico che offre la possibilità di progettare qualunque tipo di escursione, di ogni livello.

 

Sono molto felice di annunciare che FiesoleBike ha ricevuto anche per 2014 il riconoscimento ufficiale di “Do the Right Mix” la campagna della Commissione Europea per la Mobilità Urbana Sostenibile.

Dopo i Mondiali di ciclismo in Toscana, dove Fiesole ha avuto un ruolo di primo piano, uno sguardo al futuro, “oltre la salita”, oltre lo sport.

FiesoleBike, attività di Noleggio bici e di Guida ambientale escursionista  strettamente legata al proprio territorio, spera così di contribuire concretamente a promuovere la mobilità sostenibile, in particolare abbinando la bici al bus pubblico, ed incoraggiare le persone, turisti e non, a diversificare le modalità di trasporto negli spostamenti fra Fiesole e Firenze alla scoperta di un territorio unico!

Quest’anno anche ATAF collabora alla promozione del servizio ed uno sconto del 10% è offerto proprio a chi utilizza il bus pubblico per raggiungere Fiesole.

La campagna è gestita dalla Direzione generale della Mobilità e dei Trasporti e finanziata attraverso il programma Intelligent Energy Europe – programma di sostegno dell’UE per le azioni non tecnologiche nel settore dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili. Il suo obbiettivo principale è promuovere i vantaggi che si hanno combinando differenti mezzi di trasporto, al fine di migliorare la salute, le finanze e l’impatto ambientale.

La campagna rientra nei progetti legati alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che si svolgerà dal 16 al 22 settembre, giornata accompagnata dallo slogan “Our streets, our choice”.

I’m really happy to announce that FiesoleBike also in 2014 has been chosen as an official action of “Do the Right Mix – the European Commission’s  Sustainable Urban Mobility.

After the World Cycling Championships in Tuscany, where the town of Fiesole have had a leading role, a look to the future, “over the climb”, “over the sport.

FiesoleBike, Bike rental and Environmental guide service, closely linked to the territory, hopes to contribute concretely to promote sustainable mobility, in particular “mixing bike and bus service”, and to encourage people, tourists and locals, to diversify the modes of transport between Fiesole and Florence, to discover a unique territory!

This year, also ATAF takes part to the promotion of service, and a discount of 10% is offered to those who take public bus to reach Fiesole.

The campaign is managed by the Directorate-General for Mobility and Transport and funded through the Intelligent Energy Europe Programme – the EU’s support programme for non-technological actions in the field of energy efficiency and renewable energy sources. It’s central objective is to promote the advantages of combining different modes of transport in order to improve health, finances and environmental impact.

The campaign is part to projects related to the European Week of Sustainable Mobility, which will take place in September, from 16th to 22th, days accompanied by the slogan “Our streets, our choice“.

 

 

 


Visualizza Una mappa: un tesoro in una mappa di dimensioni maggiori

A Da Fiesole a Firenze. Scopri il circuito finale dei Mondiali di ciclismo su strada 2013 (sola andata!)

…nel verde, dolcemente in discesa fra splendide ville… fra poco vi sorprenderanno il Duomo e il Battistero di Firenze…

BFiesole e Firenze come mai prima. Dalla campagna al centro della città (sola andata!)

…affiancati da cipressi attraverso sobrie colline ricoperte da un un mare di olivi… percorrendo le piste ciclabili che si sviluppano lungo entrambi gli argini del fiume Arno…

CFiesole essenza di Toscana (Itinerario ad anello!)

…un mosaico di poderi e di nuvole di bosco, punteggiato di case coloniche e campanili…
lo sguardo a valle dove il duomo di Firenze inconfondibile annuncia al viaggiatore, oggi come in passato, la città del Fiore…

DFiesole: la natura fuori porta (Itinerario ad anello!)

…pura e silenziosa campagna toscana a pochi chilometri da Firenze… poi trovate un’altra colonica e la strada ondeggia fra le colline e gli ulivi…

D – Fiesole: la natura fuori porta.
Itinerario ad anello!

…pura e silenziosa campagna toscana a pochi chilometri da Firenze…
…mentre sorpassate un nuovo torrente, poi trovate un’altra colonica e la strada ondeggia fra le colline e gli ulivi…


Visualizza Fiesole: nature just behind the door in una mappa di dimensioni maggiori
START Fiesole                                                                STOP Fiesole

Dirigetevi a nord percorrendo la strada con direzione Olmo e abbandonatela dopo circa 3 km voltando in località Baccano a destra in direzione Compiobbi. Seguite questa indicazione fino a quando giunti all’abitato di Montebeni prendete alla vostra sinistra per Ontignano. Lasciato dietro a voi il panorama su Firenze, ben presto le abitazioni si diradano, in discesa si alternano bosco e ulivi fino a raggiungere in piccolo piano la pieve di origine romanica di S. Maria a Ontignano e le poche casette che la affiancano su un lato. Alcuni metri e giunti di fronte ad un cancello voltate a destra, un paio di strette curve, una ripida discesa e un ponticello anticipano la presenza di un torrente, il Sambre, che sorprende per la cascatella e il limpido specchio d’acqua che invitano alla sosta. Cambiate rapporto alla vostra bici, brevi ma ripide salite si alternano a tratti più lunghi di pianura, lo sterrato prende il posto all’asfalto, circondati da boschi la città è vicina ma dimenticata. Stretti fra cipressi, fra bianchi muri a secco e quelli di una colonica abbandonata (la Noce Superiore), percorrete l’ultima delle brevi salite per poi riprendere fiato in piano (ignorate i sentieri che provengono dalla vostra sinistra) pronti alla successiva ariosa ascesa immersi in una meravigliosa campagna. L’ombra vi accompagna mentre sorpassate un nuovo torrente, poi trovate un’altra colonica e la strada ondeggia fra le colline e gli ulivi verso la Fattoria Paiatici. La oltrepassate passando sotto un arco e ormai tornati sull’asfalto proseguite lungo la stretta strada principale e voltate a sinistra al terzo tornante seguendo le indicazioni per un cimitero. Raggiunto a valle la chiesa e il piccolo abitato di San Donato a Torri in prossimità di un tabernacolo prendete a sinistra per Via Valle che percorrete per circa 3 km prima in aperta campagna poi in ombroso bosco costeggiando il Borro delle Falle fino a giungere in località Citerno.

All’incrocio voltate a sinistra in leggera salita che presto si farà un po’ più impegnativa in bosco di cipressi e alberi caducifoglie, ma ne varrà la pena poiché oltrepassata alla vostra sinistra una casa colonica, vi accoglierà un ampio e luminoso pianoro dove verdi filari di cipressi e ulivi si alternano a seconda della stagione al rosso dei papaveri e al giallo del grano. La strada presto torna ad essere sterrata, pura e silenziosa campagna toscana a pochi chilometri da Firenze. Affiancate un complesso rurale e dopo un paio di chilometri in prossimità di un bivio riconoscibile dalla presenza di un cancello e di una siepe di alloro, voltate a sinistra per breve ma ripida salita. A destra è visibile il poggio di Monteloro (vale la pena raggiungerlo!) e accerchiati dalle viti dopo un paio di chilometri di strada bianca arrivate ad incrociare quella asfaltata dove voltate a sinistra accedendo alla valle di San Clemente: un paesaggio unico, armonioso esempio di campagna fiorentina, fra coloniche, antiche fattorie e ville rinascimentali, case torri, ulivi, viti e cipressi. Qui il giovane Dante Alighieri passò le stagioni estive in compagnia di Beatrice Portinari e il poeta Hermann Hesse s’innamorò dell’Italia. Pochi metri e voltate a destra per la sterrata Casale San Vincenzo, di nuovo sommersi dalle viti, che vi conduce alla splendida Villa il Poggiolo e poi alla strada principale per voltare a sinistra in leggera salita. Alla vostra sinistra ben presto la chiesa di Pagnolle e sul lato opposto dopo una serie di archi in pietra, nascosta tra gli ulivi, la rinascimentale Villa le Fonti. Al successivo incrocio con segnaletica proseguite dritto in leggera salita per Via San Clemente in direzione opposta a quella indicata per Fiesole. Proseguendo per circa 5 km per questa panoramica strada immersa nella natura e lontana dal traffico, tornerete ad incrociare la via principale percorsa alla partenza che riconduce velocemente a Fiesole.


CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Durata:  5 h.
  • Distanza: 26,5 km
  • Dislivello in salita: ca. 650 m
  • Livello di difficoltà: Esperto-mappa
  • Superficie: Asfalto: asfalto, sterrato
  • Tipo di bici: Mountain Bike

GPS EXPORT

COME RAGGIUNGERE FIESOLE

NOLEGGIA UNA BICI

 

 

C – Fiesole essenza di Toscana.
Itinerario ad anello!

…un mosaico di poderi e di nuvole di bosco, punteggiato di case coloniche e campanili…
…lo sguardo a valle dove il Duomo di Firenze inconfondibile annuncia al viaggiatore, oggi come in passato, la Città del Fiore…


Visualizza Fiesole: essence of Tuscany in una mappa di dimensioni maggiori


START Fiesole                                                                STOP Fiesole

Per 10 chilometri pedalate fra leggere salite e dolci discese, in direzione Olmo lungo Via dei Bosconi, nel cuore del territorio fiesolano, un mare di colline sintesi di un’armonia onesta e antica fra e uomo e natura. Percorrendo la strada ben presto vedrete a sud i colli di Fiesole che custodiscono la città di Firenze, a ovest il Montemorello e i suoi delivi che limitando l’orizzonte invita lo sguardo a scendere a valle, verso il Mugnone, dove un mosaico di poderi e di nuvole di bosco, punteggiato di case coloniche e campanili, si colora a seconda della stagione di verde e grigio, di giallo, arancio e marrone. A nord lungo il crinale il Montesenario con il suo monastero vigila la vallata, avamposto sul Mugello e sull’Appennino.

Giunti all’incrocio delle Quattro Strade proseguite dritto direzione Bivigliano, lasciate il territorio del Comune di Fiesole ed entrate in quello di Vaglia. Dopo un tornante a destra una breve e ripida salita conduce ad un nuovo, arioso ed ampio punto panoramico. Stavolta ad est è visibile, a monte della strada appena percorsa, Poggio Pratone (702 m.), il punto più alto del territorio fiesolano, e il Montereggi. La veduta invita lo sguardo a valle dove il duomo di Firenze inconfondibile annuncia al viaggiatore, oggi come in passato, la Città del Fiore. Al prossimo bivio voltate a destra in salita, direzione Montesenario vostra prima meta, lungo il crinale spartiacque con le più vaste e dolci colline del Mugello. In un paesaggio premontano modellato dal vento, ampie praterie poi pini, castagni e abeti prendono il posto di olivi e cipressi. Immersi nel silenzio della fitta abetaia di Montesenario, l’oscurità anticipa la pace del monastero dove l’imprevista vista delle montagne dell’Appennino distrae dalla fatica durata per raggiungere la vetta (809 m). Tornate ora per stessa strada (i più esperti possono prendere la Via Matris, ripida e ghiaiosa discesa) fino all’incrocio voltando a destra in direzione Bivigliano che raggiungete dopo lunga discesa fra folti castagni. Attraversato l’abitato e la centrale piazzetta proseguite per il viale alberato, poi in bosco di pini fino a più ampia e luminosa vista per riprendere la strada fatta all’andata che ripercorrete fino a Fiesole.

Variante.

Prima dell’ultima discesa che precede l’incrocio delle Quattro Strade voltate a destra per Via di Campolungo (poi Via di Campilungo), in decisa discesa, circa 3 km, inizialmente asfaltata poi sterrata. Accompagnati dagli ulivi lasciatevi avvolgere dal paesaggio finora ammirato, e cogliete i particolari di una campagna simile ad un giardino. Giunti a valle (località Querciola) incrociate la Via Faentina e voltate a sinistra, percorrete 500 metri e poi girate subito a destra, per l’isolata Via delle Molina (poi Via Nuova delle Molina) risalendo il versante sinistro della valle del Mugnone. Non sarà senza fatica che ritornerete sulla via iniziale che riconduce a Fiesole, ma la bellezza del paesaggio ripagherà certamente i vostri sforzi.


CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Durata: 5 h. (variante 6 h.)
  • Distanza: 33,2 km (34,1 km)
  • Dislivello in salita: ca. 590 m (ca. 770 m)
  • Livello di difficolta:
    Medio-mappa
    (Esperto-mappa)
  • Superfice: Asfalto (Asfalto, Sterrato)
  • Tipo di bici: Bici da corsa, Mountain bike (Mountain Bike)

GPS EXPORT

COME RAGGIUNGERE FIESOLE

NOLEGGIA UNA BICI